f
Fb. In. Tw. Yo.
Image Alt

Harimag

Cloth Mask un nuovo simbolo della moda?

Le mascherine costituiscono il nuovo must have nel mondo della moda, un accessorio immancabile nel look di tutti i giorni di questo duemilaventi che ha costretto i big del settore, e non solo, a reinventarsi per fronteggiare la pandemia.

Le mascherine fanno tendenza

Di tutti i tessuti e di tutti i colori le mascherinefanno ormai tendenza e costituiscono un nuovo accessorio da abbinare al nostro abbigliamento, testimoni di un difficile periodo storico sono diventate un  fenomeno globale nell’ambito della moda. Le troviamo ovunque, dai piccoli negozietti delle nostre città fino alle più  grandi catene  di negozi di brand commerciali, hanno raggiunto anche i grandi colossi della moda industriale dei nostri tempi, come Prada, Gucci, Louis Vuitton, Off-White e tanti altri.

Le maschere non sono solo un dispositivo di protezione da un nemico invisibile, dunque, ma costituiscono un simbolo di distinzione per la società divisa in due parti, tra quelli che scelgono l’anonimato indossando le classiche mascherine chirurgiche e tra quelli che decidono di farne un accessorio di moda da sfoggiare per le street view mostrando la propria appartenenza a un gruppo sociale che mira all’emancipazione dettata da tutte le restrizioni.

Mascherine e Luxury Brand

A segnare la ripartenza del fashion system da un periodo socio-economico devastante sono proprio le cloth mask che per la fashion week hanno calcato le più importanti passerelle di questa stagione PE.  Milano, Parigi, Londra, New York, qui i produttori di mascherine diventano sponsor di una sfilata di alta moda.

Dobbiamo purtroppo fare i conti con una cruda verità ovvero che queste maschere anti Covid oggi costituiscono un’esigenza, non si sa ancora per quanto tempo, ma se proprio devono essere indossate  tanto vale che siano belle e fashion, ecco perché i big del settore hanno convertito la loro produzione.

  • Fendi ha realizzato una maschera anti-inquinamento del costo di 190 euro andata subito sold out.
  • Marine Serre ha creato una maschera coordinato con il vestito, super trendy e l’ha presentata alla fashion week di Parigi, il costo è di 290 euro.
  • Etai Drori, giovane designer americano del momento,ha invece realizzato delle maschere con i loghi delle griffe più famose rielaborando delle asciugamani dei noti brand di lusso.
  • Sabrina Persechino, in collaborazione con Giuseppe G. Amaro, lancia Hut, il trench anti covid che permette di isolarsi dall’ambiente circostante pur mantenendo comunque il contatto visivo attraverso un cappuccio dotato di visiera trasparente e zip.
  • Louis Vuitton ha annunciato l’uscita di  una specialemascherina monogram, una visiera anti-covid sensibile alla luce, disponibile solo in alcuni negozi del noto marchio al costo di 800 euro.

Una mascherina o un gioiello?

Se pensavate che 800 euro forse  sono una cifra folle per comprare una mascherina non avete sicuramente sentito parlare delle jewelry masks indubbiamente ben poco diffuse rispetto le precedenti dato l’esorbitante prezzo che parte da 250 mila dollari.

Iniziamo parlando della mascherina gioiello commissionata a una nota gioielleria israeliana,da un miliardario cinese, di Shanghai, la cui identità non è stata rivelata dal titolare Isaac Levy che ha riaperto i suoi laboratori di oreficeria, chiusi a causa del covid, per produrrela mascherina più costosa al mondo, così come richiesto dal committente, è costituita in oro 18 carati e 3.608 diamanti bianchi e neri, del peso di 270 grammi. La cloth mask perfettamente funzionante è dotata di filtro N99. Il peso totale delle gemme è di 290 carati e il valore si aggira intorno 1,5 milioni di dollari.

Ma non è l’unica protagonista di un gusto sicuramente sopraffino e dispendioso, al secondo posto troviamo una mascherina di diamanti del valore di 250 mila dollari prodotta da un’azienda di gioielli di lusso, con sede a New York, Jacob & Co.

Il rivestimento di 3.040 diamanti è stato effettuato sopra una normalissima mascherina chirurgica. Il titolare Jacob Arabo è già noto per produzioni così uniche e stravaganti e data l’enorme richiesta ha ben pensato di produrne altre ma personalizzate.

La mascherina è dunque il nuovo simbolo della moda? Sicuramente sì.

La mascherina è simbolo di unione, lotta, solidarietà, civiltà e soprattutto civicità, non proteggiamo solo noi stessi ma anche gli altri, ma ancor più la mascherina è simbolo di un periodo storico che ha messo a dura prova l’industria della moda che nonostante ciò si mostra ottimista verso un florido 2021, si spera.

Serena Torrisi

Post a Comment

You don't have permission to register