f
Fb. In. Tw. Yo.
Image Alt

Harimag

Dal passeggiare tra negozi al navigare tra shop online nell’epoca del Coronavirus

Lo shopping online di certo non è una novità, è entrato a far parte delle nostre abitudini già da un pò di anni. Sicuramente più comodo per alcuni aspetti, meno per altri, via via è andato a occupare uno spazio sempre maggiore, ragion per cui oramai quasi tutti i brand, dai più piccoli ai più grandi, hanno un proprio e-commerce.

Soprattutto in questi mesi di lockdown, in cui non ci era concesso di uscire, di fare un giro per negozi, di toccare con mano ciò che volevamo acquistare, lo shopping online è diventato quasi essenziale, anche solo per distrarsi un po’ dalla solita routine.

Lo shopping online non è rimasto fermo, si è evoluto, è progredito e non sembra volersi arrestare. Per esempio, il brand Motivi offre una nuova esperienza di acquisto: il Live Stream Shopping, una piattaforma che combina spazi fisici, e-commerce e rapporto con chi acquista da casa. Le clienti, proprio come se fossero in negozio, potranno partecipare virtualmente alle presentazioni dei nuovi prodotti e chiedere informazioni di vario tipo.

O ancora, Gucci dà il via a “Gucci Live”, un servizio disponibile per i clienti che, navigando sul sito, possono avviare una videochiamata per ricevere una consulenza. 

Ultimo esempio. Chanel ha creato una modalità di prova online sul proprio sito per gli occhiali da sole: possiamo guardare la nostra immagine con la montatura selezionata.

IlLive Stream Shopping di Motivi

Cosa s’intende per Live Stream Shopping? È un nuovo modo di concepire lo shopping online, che supera l’idea della passività di chi acquista, volendo far sentire il cliente totalmente coinvolto, quasi catapultato dentro un vero e proprio negozio fisico.

La nuovissima piattaforma, la prima sul mercato in Europa, nasce nel periodo del post pandemia; è stata lanciata dal brand Motivi in collaborazione con Radicalbit, “una piattaforma di Continuous Intelligence che applica l’Intelligenza Artificiale all’analisi di Big Data in tempo reale”. L’Intelligenza Artificiale e l’analisi avanzata dei dati permetterà al brand di rivolgersi a milioni di clienti con prodotti mirati, quasi personalizzati, in base ai gusti specifici.

Ma come si presenta, quindi, questa nuova realtà?

Le clienti saranno collegate tramite video agli store fisici, nei quali si troveranno le addette alla vendita, che mostreranno le nuove collezioni, descriveranno i tessuti, consiglieranno accessori, e tanto altro, proprio come durante lo shopping in negozio; le clienti quindi potranno interagire in tempo reale per colmare ogni loro dubbio tramite un’apposita chat, potranno acquistare istantaneamente gli articoli presentati con un semplice click, che sposterà la merce direttamente nel carrello dell’e-commerce.

Il valore aggiunto del Live Stream Shopping, rispetto al classico shop online, sta dunque nella dinamicità e soprattutto nel contatto, anche se virtuale, con chi vende; contatto che, purtroppo, in questo momento storico è ciò che più manca a tutti noi.

Gucci Live

Anche il colosso Gucci nel periodo pandemico ha deciso di voler rendere l’esperienza del proprio e-commerce più “umana”; è così che nasce “Gucci Live”, un’esperienza di video-call durante la quale i clienti potranno interagire con un consulente specializzato, che sarà pronto a mostrare i prodotti e a chiarire ogni eventuale dubbio o curiosità.

Gucci Live è ancora un progetto in via di sperimentazione, disponibile, attualmente, solo in Europa; la risposta dei clienti è comunque abbastanza positiva, tanto che è probabile che il servizio si estenda maggiormente. 

Per accedere al servizio, il cliente, dovrà semplicemente collegarsi al sito gucci.com e avviare, tramite l’icona che apparirà, la videochiamata. A differenza del Live Stream Shopping di Motivi, però, il Gucci Live non si tiene all’interno degli store fisici del brand, ma nel cosiddetto “Gucci 9” a Firenze, uno spazio moderno che replica il layout dei negozi fisici, tutto dedicato ai servizi da remoto, che offre ai clienti un legame con la comunità della Maison.

Chanel: il mondo eyewear digitale

Chanel decide di rivolgere il suo sguardo innovativo verso uno degli accessori che tanto lo caratterizza: gli occhiali da sole. In questa stagione, dunque, il brand inaugura un nuovo modo di provare occhiali comodamente dal proprio computer, smartphone o tablet che sia. 

Tutto questo è possibile grazie alla nuova funzione “try on” (o “provare”): inquadrando il nostro viso, come se volessimo scattare un selfie, apparirà il modello di occhiali selezionato in 3D, al quale potremo cambiare il colore di montature e lenti. 

Una soluzione molto utile per il periodo che stiamo vivendo, dal momento che probabilmente quasi nessuno, spinto dalla paura, entrerebbe in uno store per provare un accessorio non necessario.

Mariaclara Catanzaro

Post a Comment

You don't have permission to register