OTT 03 2017

Il Setterosa tra le aule Harim: Roberta Bianconi studia qui!



Lo ammetto, mi fa piacere scrivere questo articolo perché, nella mia più totale ignoranza sportiva, conosco però Roberta Bianconi. Seguo la pallanuoto da ormai qualche anno e mastico piccole conoscenze sul Settebello e Setterosa. Qualche giorno fa le mie colleghe, sapendo questa mia lieve familiarità con questo sport, mi hanno comunicato che sarebbe venuta qui in Harim niente poco di meno che Tania Di Mario, oro olimpico nel 2004, per iscrivere una nuova atleta dell’Orizzonte.

La discussione per me si chiudeva lì. Si riapre quando sento il cognome della nuova iscritta: Roberta Bianconi.

Io vedo le sue partite in tv quando indossa il “costume” della nazionale; ho visto le ultime Olimpiadi dove le campionesse hanno portato a casa la medaglia d’argento ed ho visto i Mondiali dove invece hanno messo in valigia un bel bronzo.

 

 

Chi è Roberta Bianconi

Roberta Bianconi, classe 1989, è genovese di nascita ma internazionale di professione.  Pallanuotista tanto brava da far parte del Setterosa. Grande atleta, cresciuta tra le piscine della Rari Nates Camogli, ha poi esordito in A1 con A.S.D. Rapallo Nuoto per la stagione 2007/08 ed è diventata atleta di spicco della nazionale di pallanuoto femminile e, nel 2016, la Bianconi ha ottenuto il titolo di capocannoniere sia agli Europei che alle Olimpiadi. Brava e talentuosa, Roberta porta a casa per ben due anni consecutivi il titolo di migliore pallanuotista d’Europa secondo la giuria della Len, Lega Europea del Nuoto e dopo l’esperienza in Grecia, all’Olympiakos, la Bianconi decide di tornare in Italia nella storica squadra di pallanuoto femminile Ekipe Orizzonte, società che detiene il prestigiosissimo record assoluto di 15 scudetti federali assoluti vinti consecutivamente.

Arrivata a Catania e non contenta dei soli allenamenti, Roberta Bianconi vuole cimentarsi nel settore dell’Interior e Product Design, scegliendo in Harim un percorso annuale. Studierà con i suoi colleghi di corso, e seguita dai docenti Spitaleri-Cuoco-Rotiroti, la storia del design moderno e contemporaneo. Si approccerà alla computer grafica bidimensionale e tridimensionale e alle nozioni di interior e product design.

L’anno accademico sta per partire, la Bianconi sta per iniziare il suo percorso di studi in Harim ed io, magari in pausa, le chiedo di insegnarmi qualche “passaggio”!