MAR 05 2012

Milano Moda Donna 2012



 

salvatoreferragamo-milano

 

E' vero: il fashion system ha mosso le tende a Parigi. E la città dell'amore è oggi colorata da un allure anticonvenzionale. Ma è doveroso fare un passo indietro e dar voce alla fashion week milanese, conclusasi il 28 febbraio nell' indiscussa capitale della moda italiana.

 

robertocavalli-milano

 

Saremo di parte? Forse. Ma, tra tutte, questa è stata la settimana della moda più bella. Senza nulla togliere alla concorrenza creativa di New York e Londra, ma Milano quest' anno ha dato il meglio di sè.

Passiamo ai nomi: Alberta Ferretti, Les Copains, Bluemarine, Byblos, Dolce&Gabbana, Dsquared2, Emilio Pucci, Giorgio Armani, Fendi, Gucci, Iceberg, Max Mara, Roberto Cavalli, Prada, Salvatore Ferragamo, Trussardi, Versace, per citarne alcuni. Insomma: una carrellata di tendenze e buon gusto per chi di moda se ne intende, e non.

 

versace-milano

 

D'altronde si sa, l' alta sartoria è nata in Italia e, nonostante la spietata concorrenza, il made in Italy resta una certificazione unica e inimitabile nel garantire il valore di qualsivoglia abito.

 

albertaferretti-milano

 

Ma parliamo di stile. A Milano la donna proposta per il prossimo autunno inverno è insolitamente femminile. Di quell' androginia, che predomina ormai sulle passerelle mondiali, questa donna prende in prestito solo gli accessori essenziali del guardaroba maschile, per mixarli in un mood di ricercata sensualità, impreziosita da un'arroganza fuori dal comune.

 

emporioarmani-milano

 

Una novità? le modelle Emporio Armani calcano la passerella in comode calzature flat, dal sapore leggermente maschile. Un messaggio che valga per tutti: tacco non è per forza sinonimo di sensualità. E' solo questione di stile!

 

Miriam Rapisardi


Piaciuto quest'articolo? Leggi anche...