FEB 19 2013

NYFW 2013: sette giorni per sognare!!!



New York, la maestosa e unica città nella quale "tutto è possibile". Anche quest'anno ha aperto le sue immense ali per accogliere uno degli eventi più attesi nel mondo della moda: la New York fashion week. In una location a dir poco sensazionale, Damrosch park del Lincoln Center, si sono sfidati in una focosa e accesa battaglia i grandi nomi della moda insieme ai giovani emergenti. Sono state 52 le sfilate da calendario, che hanno tenuto gli occhi dei fashionisti e non incollati alle passerelle. 

L'atmosfera che si respira è unica nel suo genere, strade, odori, luci, flash, grattacieli metallici e quest'anno anche la magia della neve, sono stati protagonisti indiscussi di questo evento.

Un fortissimo raggio di sole illumina l'Empire State Building, e come da lassù si può sognare ad occhi aperti, ancora una volta la moda ci ha fatto emozionare come non mai.

 

 

David Hurt è stato uno dei primi ad inaugurare la sua collezione autunno-inverno 2013-14 per uomo , << avete l'opzione di premere la cravatta e avere un look fresco e pulito>> dice Hurt, così ha presentato un uomo sicuro, devoto alla qualità pregiata e artigianale dei tessuti che indossa, classico ma mixato alle stampe moderne, elegante e misterioso... sarà il nostro principe azzurro?

 

 

E come nelle vene dei principi scorre sangue blu, nelle vene delle bravissime designers di Noon by Noor di sicuro scorre sangue rosso vivo e questa passione è stata ampiamente confermata dalla loro strepitosa sfilata. Seta, cuciture a mano, preziosi dettagli, una donna attenta e unicamente raffinata di giorno, bella e brillante di notte. Sbizzarritevi con rossetti rossi e calze bordeaux, sarete DIVINE! In prima fila era impossibile non notare la meravigliosa Olivia Palermo con il suo impeccabile outfit.  

 

 

La NYFW è un evento frenetico che coinvolge davvero tutte le strade della città e tutto l'infinito mondo del web. Tra una pausa caffè da Starbucks e un foglio bianco dove buttare giù le prime impressioni, capita di vedere correre da un marciapiede all'altro fotografi e giornalisti in cerca del migliore scatto o delle migliori risposte, famose fashion blogger che mostrano il lato migliore della loro creatività anche a chi non può godersi di presenza lo spettacolo (non riesco neanche più a contare quanti migliaia di apprezzamenti su tutti i social network!), celebrità e persone comuni sfoggiare il loro street style di tutti i giorni, nostra massima fonte d'ispirazione.

 

 

Terzo giorno, ore 9:30am Marissa Webb ha dato il via al lancio ufficiale della sua collezione Fall 2013/14. Forti paragoni e sovrapposizioni di materiali differenti tra loro. Pantaloni, giacche e maglie in pelle, scarpe con punte metalliche, capospalla in pelliccia, colori accesi come blu elettrico e arancio. Camicie rigorosamente abbottonate fino al collo. 

Donna determinata a cui confidare segreti che non svelerà mai.   

 

 

California Modern. Ecco il nome della collezione Fall 2013-14 presentata da Trina Turk, amante dei gioielli e vestiti vintage anni 60' e 70'. Ha proiettato la sua collezione, verso il progresso e l'ottimismo lasciando da parte la mente e comunicando solo con il suo cuore sapendo soddisfare l'esigenze di ogni donna. Splendide notizie per le appassionate di cappelli, ogni modella della Turk ne indossa uno a testa larga, abbinati a guanti in pelle fino al gomito e pantaloni dalle linee morbide e sofisticate. Dolcevita, shorts sopra il ginocchio, abiti dalle mille righe colorate, maxi cappotti in plaid e pied de poule rispecchiano in pieno il nome di questa magnifica collezione!

(Segnalo la visione dei suoi gioielli, un must have per il prossimo inverno, io li ho sognati tutta la notte!!!)

 

 

E mentre il sole cala e lascia spazio al candore delle luna, la città è illuminata dalle magiche luci dei palazzi, i fari degli innumerevoli taxi, le luccicanti pailettes di vestiti e accessori delle fashioniste che si preparano ad eventi, party notturni e cene di gran lusso.

Scollature provocanti, tacchi vertiginosi e tanto divertimento invadono la Big AppleE chi, se non meglio della divertentissima e originale Betsey Johnson, può darci una mano per essere sempre sorridenti ed estremamente selvagge anche di giorno?

Il Talento della Johnson si sprigiona in variopinte parrucche, colori sgargianti e look confortevoli. Una sfilata immersa in sorrisi e pose stravaganti. Allegre chiacchiere al telefono, indossando sneakers, tute e maxi bag. Un ambiente familiare, un angolo di vera e propria leggerezza che smorza i toni e aumenta il desiderio di liberarsi da responsabilità e pensieri. Insomma alla veneranda età di ben 70 anni e una bancarotta sulle spalle la Johnson ancora una volta non ha avuto paura di nessuno mostrando un animo super cool!!! 

 

 

Sesto giorno, la neve ha reso le strade e i paesaggi di New York incantevoli. Alzando gli occhi da una grande finestra, s'intravedono delle robuste tende color cannella e per un momento ci fanno tornare indietro nel tempo.

Esattamente ci ritroviamo a Parigi intorno al XVII secolo, all'interno di un grande salotto intellettuale, nella quale si liberano pensieri d'arte e filosofia. Questo è stato il tema della sublime sfilata della famosissima Jenny Packham che rende omaggio alle raffinate donne del tempo, le "Salonnìerre", donando ai presenti un'atmosfera lussuosa e estremamente elegante. Decorazioni brillanti, tulle, pizzo e raso ricamato. Look semplici messi in risalto da cristalli rossi, topazi e rubini. Abiti romantici, adatti solo a coloro che ancora sanno sognare. La Packham, ha vestito le più iconiche eleganti donne dei nostri tempi, facendo vivere loro un sogno che ricorderanno per sempre. Anche qui era impossibile non notare la presenza della bellissima Katherine Heilg con un abito nero da sogno.

 

 

 

 

La collezione Milli by Michelle Smith invece ci ha catapultato direttamente nel futuro con minigonne fuxia metalliche, maglioni oversize stile astronauta, colori abbaglianti. Quadrettoni bianchi e neri, stampe astratte, camicie lucenti, idee originali e intelligenti al passo con i tempi. Sexy e stravaganti, gli abiti in passerella, hanno dimostrato un lato nuovo, l'innovazione unita alla quotidianità e alla voglia di cambiamento. 

 

 

 

La NYFW si chiude in bellezza.

Ultimo giorno entra in gioco l'attesissimo giocatore di polo, ovvero uno dei più grandi stilisti americani Ralph Lauren con il suo insostituibile gusto classico ed elegante. Grandissimi lampadari in cristallo illuminavano la passerella.

Questa volta ci siamo ritrovati all'interno di un romanzo durante la rivoluzione russa. Dolcevita in cashmere e maxi gonne in pelle hanno raccontato la storia di questo romanzo, una romantica eroina forte e coraggiosa, vogliosa d'indipendenza. Cappotti da ufficiale, pantaloni in lana double-face, ricami floreali. Abiti in velluto, cinture ben in vista e fiocchi al collo. Colbacchi in volpe da indossare sopra abiti da sera mozzafiato in seta plissettata e strisce in cuoio. Colli in cristallo per essere perfette protagoniste di momenti da ricordare per sempre. Sicura di se stessa, affascinante, intraprendente e innamorata dell’amore.

 Cosa desiderare di più?!?

 

 

Cristel Strano

 


Piaciuto quest'articolo? Leggi anche...