LUG 07 2016

Barbie cambia look e calca le passerelle



L’originale e talentuoso stilista americano Jeremy Scott, direttore creativo della fashion house Moschino, è stato scelto per rinnovare il guardaroba di colei che viene considerata da sempre come un’icona di stile: la favolosa Barbie.

 

 

La collezione creata ad hoc comprende otto pezzi dalla linea audace e un po’ rock, composta da abiti in pelle e accessori logati, in esclusiva ogni capo può essere acquistato anche nella taglia adulto. Il mondo inanimato e plastificato dei giocattoli si fonde con quello reale. Barbie che sfilano e modelle vestite come bambole, tutto sembra essere possibile per Scott. L’ironico stilista mantiene e rivoluziona allo stesso tempo, lo stereotipo comune della donna “oggetto". 

 

 

Le “baby fan” del brand devono fare posto anche ai maschietti. Ecco che nel video promozionale accanto a due bambine appare per la prima volta anche un bambino. La réclame in questione, oltre a pubblicizzare il prodotto, ha come missione quella di rompere qualunque cliché o preconcetto di genere che vorrebbe confinare Barbie in un universo tutto al femminile.

 

 

Si potrebbe venerare come un dio greco o ripugnare come una pietanza scaduta ma è innegabile che il successo di Jeremy Scott risieda nel suo modo allegro e provocatorio di giocare con lo stile, un pensiero creativo che si discosta dai canoni tradizionali della haute couture trasformando oggetti di massa in collezioni esclusive.

 

Laura Mangano


Piaciuto quest'articolo? Leggi anche...